loader image

Hi, what are you looking for?

TechJournal – Il Blog Italiano su Apple, Tech, Gaming e SmartHome

iOS

Instagram lancia Reels, il clone di TikTok

Dopo l’annuncio, la scorsa settimana ed oggi, l’ordine esecutivo che porterà allo smembramento dell’azienda produttrice, residente negli US di TikTok, Instagram ( Gruppo Facebook, capitanato da Mark Zuckemberg ), lancia Reels, una nuova funzionalità copiata di sana pianta dal funzionamento di TikTok.

Le similitudini saltano all’occhio alla prima apertura, Reels, come fù per le stories di Instagram traspose su Facebook ( se pur in quel caso, del tutto legittima, data l’acquisizione di IG da parte di FB ), sembra per l’appunto una brutta copia di TikTok.

Il lancio, avvenuto relativamente in sordina da parte di Instagram, ha alle spalle ben sei mesi di testing nel solo stato del Brasile è avvenuto negli scorsi giorni, se pur, al momento, non risulta di facile accesso.

Reels permetterà agli utenti di IG di creare mini-video di 15 secondi, con aggiunta di audio e effetti video consultabili scorrendo tra un video e l’altro con uno swipe dal basso verso l’alto o viceversa. Il tutto sembra fin troppo familiare.

Dove si trova la nuova funzione Reels?

La nuova funzionalità si troverà accanto alla funzione “Storia” nella videocamera Instagram e includerà i seguenti strumenti:

  • Audio: cerca un brano dalla libreria musicale di Instagram o usa un tuo audio originale. Quando condividi un reel con audio originale, il tuo audio verrà attribuito a te. Se hai un account pubblico, le persone potranno realizzare nuovi reel con il tuo audio selezionando “Usa audio” dal tuo reel.
  • Effetti AR: seleziona uno dei tanti effetti nella galleria di effetti, creati sia da Instagram che dai creatori di tutto il mondo, per registrare più clip con effetti diversi.
  • Timer e conto alla rovescia: imposta il timer per registrare qualsiasi clip a mani libere. Dopo aver premuto il tasto registra, vedrai un conto alla rovescia 3-2-1, prima che inizi la registrazione per il periodo di tempo selezionato.
  • Allinea: è possibile allineare i soggetti dal video precedente prima di registrare quello successivo. Questo permette di effettuare transizioni fluide, utili per il cambio di abbigliamento o l’aggiunta di nuovi amici nel reel.
  • Velocità: scegli di accelerare o rallentare parte del video o dell’audio.

Instagram ha spiegato in dettaglio anche come funzionano i reel per account pubblici e privati e come possono essere condivisi nella scheda Esplora e nel feed di Instagram. Se si ha un profilo pubblico è possibile condividere il reel in un apposito spazio all’interno del tab Esplora e postandoli direttamente nel proprio Feed. Se si ha un profilo privato, il reel verrà quindi visto solo dai propri follower che non potranno utilizzare l’audio originale e non potranno condividerli con altri.

Insomma, in questo caso l’America copia la Cina ( TikTok è il risultato dell’acquisizione, da parte di un’azienda americana di Musically, social network nato in Cina ).

Staremo a vedere quali saranno le ripercussioni legali ( e se ci saranno ) da parte di un’azienda messa in ginocchio dall’Amministrazione Trump per motivi poco chiari. A tal proposito, sembra che Microsoft abbia quasi completato l’acquisizione dell’azienda che è stata costretta a lasciare il territorio degli USA, anche se, come abbiamo visto ripetutamente negli anni, MS è solito distruggere qualsiasi prodotti acquisisca rendendolo via via inutilizzabile.

Il tutto, se si vuole ascoltare le voci di corridoio, sembra l’ennesimo attacco degli USA contro la Cina, nel nuovo conflitto mondiale che tra le tante armi, oltre al petrolio, annovera lo sviluppo di tecnologie. – n.d.r.

Written By

Andrea è uno sviluppatore PHP classe 1990. Appassionato di tecnologia fin da bambino, si evolve nel tempo come programmatore."Amo la tecnologia, è il mio lavoro, il mio pane quotidiano, sono appassionato dei prodotti Apple e di tutto ciò che ruota attorno all'ecosistema"

Comments

Potrebbe interessarti anche

Disattiva il tuo AdBlock per continuare!

TechJournal esiste grazie agli annunci!

Consentendoci di visualizzare delle piccole e non invasive pubblicità, ci permetti di continuare a dar vita a questo progetto.

Per favore, disabilita il blocco delle pubblicità o aggiungici alla whitelist!